Next generation EU e Fondi Por 2021-2027 al Cagliari Mobility Lab

Il prossimo 5 marzo 2021 alle ore 18.00, sulla piattaforma Zoom, riprenderanno gli incontri del Cagliari Mobility Lab per parlare di finanziamenti europei per la mobilità sostenibile.
Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su email

Logo Cagliari Mobility Lab

Proseguono gli incontri tematici sulla mobilità organizzati dal Cagliari Mobility Lab.

Per partecipare all’incontro è necessario accedere alla piattaforma Zoom al seguente link.

Questa volta si parlerà dei fondi europei del Next Generation EU e del POR 2021-2027, fondamentali per per il futuro della mobilità nelle nostre città. 

L’obiettivo dell’incontro è quello di analizzare e capire come utilizzare le ingenti risorse finanziarie che l’UE metterà a disposizione, con l’intento di imprimere una forte accelerazione verso la sostenibilità. A fronte di tantissime risorse a disposizione nasce la necessità di capire se saremo in grado di spendere questi finanziamenti nel miglior modo possibile e nei tempi previsti dall’UE.

Sono previsti gli interventi di: Proto Tilocca, Stefano Mainero, Adriano Colosimo, Marco Naseddu, Mario Palomba.

Approfondiremo gli argomenti per conoscere quali saranno i meccanismi di spesa.  Ma soprattutto, cercheremo di dare una risposta a tanti interrogativi. Il recovery fund impone la scadenza del 31 Dicembre 2023 per gli impegni giuridicamente vincolanti. Appaltare i progetti in questo breve lasso di tempo è un obiettivo perseguibile per tutti i progetti? Saremo in grado di rendicontare i costi sostenuti per le grandi infrastrutture entro il 31 Dicembre 2026? Tanti interrogativi ai quali gli esperti a confronto cercheranno di chiarire, raccontando anche l’esperienze di precedenti progetti europei. Luci ed ombre ma prospettive interessanti per lo sviluppo della sostenibilità.

Al termine degli interventi, come sempre, ci sarà la discussione tra i partecipanti, con l’intento di proporre nuove idee e soluzioni per la mobilità.

Le modalità per l'invio delle proposte

(scorri le frecce in basso)