Come accedere ai binari in bicicletta? Trasporto di biciclette sul tram MetroCagliari

logo_cc_fiab

Spett. ARST Azienda Regionale Sarda Trasporti
C.a. Presidente Dott. Giovanni Caria
C.a. Direttore Generale Ing. Carlo Poledrini
C.a. Assessore Regionale ai Trasporti On.le Massimo Deiana

Oggetto: Trasporto di biciclette sul tram MetroCagliari, inaugurazione della linea Metro da Monserrato alla Cittadella Universitaria.
Come accedere ai binari in bicicletta??

Accessi ai binari delle stazioni MetroCagliari 2015 001

Sabato14 febbraio c.a.,da notizie rilevate dalla stampa, abbiamo saputo che finalmente sabato ci sarà l’inaugurazione della linea Metro da Monserrato alla Cittadella Universitaria, ci fa molto piacere e parteciperemo molto volentieri alla stessa, portando con noi la bicicletta, oggi consentito per numero due, non dimenticando che tale possibilità, si realizzò a seguito di una nostra proposta subito condivisa dall’Amministrazione Comunale e dalla piena
disponibilità e collaborazione dalla stessa ARST nella primavera del 2012.

Assieme ai tecnici ARST si verificò come poter in una prima fase permettere il trasporto di almeno due bici per Metro, dalla fase sperimentale e di collaudo si passo all’approvazione del trasporto delle stesse, per un numero di due, dal novembre del 2012.

Ritenevamo e riteniamo questa iniziativa molto importante, anche in prospettiva dell’apertura delle nuove tratte della linea che da fine mese di febbraio collegherà Cagliari con Settimo S. Pietro, che con le nuove piste ciclabili collegherà i paesi vicini di Sinnai e Maracalagonis, mentre sabato 14 c.m. si inaugurerà il collegamento conla Cittadella Universitaria e il Policlinico Universitario, che a sua volta con le prossime piste ciclabili sarà raggiungibile in poco tempo dal paese vicino Sestu.

In definitiva a brevissimo, permetterà ai cittadini di alcuni paesi dell’hinterland Cagliaritano di uscire da casa in bicicletta, raggiungere la stazione vicina, lasciare la bici e prendere il Metro, o direttamente portare la bici a bordo e arrivare al centro di Cagliari, girarsi la città, andare a lavoro, farsi gli acquisti e rientrare al loro paese sempre in compagnia della loro cara bicicletta.

Accessi ai binari delle stazioni MetroCagliari 2015 004

Ma da una prima verifica effettuata nelle nuove stazioni che saranno inaugurate sabato, vedere le foto sopra,quella di Dall’Argine e quella del Policlinico, hanno i binari e quindi la Metro in un piano alto, perché la nuova realizzazione è quasi per intero su un viadotto, allora si pone il problema, forse si poteva anche prevedere, che per raggiungere la Metro con la bicicletta o si utilizza l’ascensore,ma nelle indicazioni di utilizzo non sono ammessi degli oggetti ingombranti che possono arrecare disturbi a gli altri utenti, altrimenti bisogna caricarsi in spalla la bici, su delle scale abbastanza lunghe e ripide, cosa non piacevole e di non di certo atta a favorirne l’utilizzo da parte degli utenti e dei giovani universitari.

Qualcuno ci dirà che non ci hanno pensato o che non ci sono soluzioni, ma noi se contattati, anche in questa fase con la realizzazione completata,avremmo dato delle possibili soluzioni
che si possono realizzare in tempi brevissimi e a costi molto contenuti, specialmente nei casi dove non è possibile la realizzazione di nuove rampe, cosi come capita in quasi tutte le vecchie stazioni ferroviarie italiane, dove per accedere ai binari bisogna utilizzare dei
sottopassi e delle scale spesso anche ripide.

La FIAB da sempre nel promuovere l’intermodalità e il bici+treno, si è trovata ad affrontare le suddette problematiche e nel corso degli anni e i contati con RFI hanno permesso la realizzazione di un prototipo, sulla base di indicazioni arrivate da tutte le associazioni FIAB.

Prototipo che è stato realizzato da Domenico Esposti, in lamiera piegata, minimizzando in questo modo i costi rispetto alla proposta di RFI di usare una lamiera con curvatura, ed è stato montato in via sperimentale e successivamente, visto il buon esito, RFI si era impegnata a posizionarle in tutte le stazioni italiane.
Il 20 maggio 2004, uno dei primi realizzati in Italia, ma presenti in precedenza in diversi altri paesi Europei,e’ stato montato su una scala della stazione ferroviaria di Lodi il prototipo di canalina scivolo per biciclette. Nelle foto sopra, si vede il risultato.
Il 14 dicembre 2004, dopo quasi sette mesi di sperimentazione e con qualche modifica progettuale sono state consegnate alla sede centrale di RFI a Roma le tavole progettuali delle canalinee da noi messe a disposizione di tutti.
scivoli per le bici nelle stazioni ferroviarie

Richiediamo all’Assessore Regionale ai Trasporti, alla Presidenza dell’ARST e alla direzione Regionale di RFI, di volere prendere in considerazione la nostra segnalazione e di verificarne l’applicazione di questa o di altre possibili soluzioni, in modo da facilitare il trasporto della bici nei casi simili a quelli summenzionati. Inoltre sarebbe bene come abbiamo più volte segnalato che in tutte le stazioni Metro e RFI, per favorire l’intermodalità vengano realizzati dei parcheggi bici possibilmente coperti e sicuri con sistemi di sorveglianza e di accesso controllati in modo da contrastare maggiormente il furto delle biciclette. 

In attesa di ricevere vostro cenno di riscontro alla presente
Porgiamo, cordiali saluti

FIAB Cagliari Città Ciclabile Onlus
Virgilio Scanu

Iscriviti o rinnova la tua tessera per il 2019!